fbpx

Dott.ssa Martina Fabriani – Biologo Nutrizionista

La mia filosofia è:

L’importante è accettarsi, senza mai smettere di migliorarsi”.

Dopo aver conseguito la Laurea in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma ed aver conseguito la specializzazione in Nutrizione Clinica, ho ottenuto l’abilitazione all’esercizio della professione grazie al superamento dell’esame di Stato ed iscrizione all’Albo dei Biologi (N° AA_090736).

Ho facoltà di elaborare piani nutrizionali personalizzati per pazienti sia sani che in condizioni patologiche diagnosticate, tra cui: malattie metaboliche, obesità, patologie cardiovascolari e renali, diabete, ipertensione, celiachia, intolleranze ed allergie alimentari, DCA, e malattie infiammatorie intestinali (IBD e IBS).

La prima visita:

Nel corso del colloquio della prima visita viene effettuata un’attenta anamnesi delle abitudini alimentari, dello stile di vita, dello stato di salute e nutrizionale del soggetto, con particolare attenzione alle necessità ed esigenze individuali, funzionale alla creazione di un piano alimentare che sia fortemente personalizzato e sostenibile nel lungo termine.

Contestualmente alla prima visita vengono rilevate le misure antropometriche (peso, altezza e circonferenze) e viene effettuata una meticolosa valutazione dello stato nutrizionale, muscolare ed idro-elettrolitico del soggetto, grazie ad un modernissimo strumento per la valutazione della composizione corporea (Bioimpedenziometria Akern BIA 101 BIVA PRO – dispositivo medico di Classe IIa- 93/42/CEE).

Tale strumento è un alleato utilissimo per valutare le condizioni generali di pazienti sia in stato fisiologico che con quadro clinico patologico, con particolare attenzione alle patologie renali, per le quali un monitoraggio dello stato nutrizionale e d’idratazione rappresenta una valutazione cruciale per impostare un adeguato e personalizzato intervento dietetico.

La terapia dietetico-nutrizionale rappresenta una componente fondamentale nella gestione conservativa del paziente affetto da malattia renale cronica, che precede ed integra le terapie farmacologiche. La dietoterapia in ambito nefrologico comprende la modulazione dell’apporto proteico-calorico ed il controllo dell’apporto di sodio e potassio, con gli obiettivi di mantenere uno stato nutrizionale ed idrico ottimale, prevenendo gli stati di malnutrizione e gestendo i sintomi e le complicanze tipiche dell’insufficienza renale cronica.

Per tutte le terapie nutrizionali, ed in particolare quelle mirate al paziente con insufficienza renale cronica, l’aderenza alla dietoterapia è un elemento fondamentale per il successo.

Le visite di controllo:

Durante i controlli verranno nuovamente rilevate le misure antropometriche e monitorati i progressi grazie all’effettuazione di un nuovo esame bioimpedenziometrico, per valutare eventuali azione correttive necessarie.

 

    Per Info e Prenotazioni:

    Nome - Cognome *:

    Esame da eseguire *:

    Indirizzo email *:

    Inserisci Telefono* :

    Informazioni Aggiuntive :

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy riportata qui

    Voglio ricevere sconti e promozioni dedicati.

    × Chat