fbpx

NormoVitamin Test ®

Anche papa’ col pancione, una cintura per sentire calci bebe’
14 Giugno 2013

Il test che, con un semplice prelievo di sangue, individua rapidamente e con precisione i tuoi valori di vitamine , oligoelementi e sali minerali.  Serve il digiuno di almeno 8 ore, lo puoi fare tutti i giorni, anche la domenica!!  AGGIUNGILO AI TUOI ESAMI DI ROUTINE.

Vi e’ oggi la moda di assumere integratori indiscriminatamente .

Va detto che tale abitudine non solo e’ spesso inutile ma a volte dannosa, perché vitamine oligoelementi e sali minerali per garantire il benessere devono rientrare nei valori normali.

Gli eccessi possono essere dannosi quanto i difetti. Tutta la letteratura farmacologica mette in evidenza la necessità di rimanere entro i limiti fisiologici.

In vista dell’estate, se non ti senti in forma, non assumere sostanze delle quali non sai se hai bisogno : esegui il test.

normovitamin

Il NormoVitamin test® misura la concentrazione di 25 delle più importanti di queste sostanze nel tuo organismo e valuta il tuo reale fabbisogno di integratori evitando gli eccessi, evidenziando le carenze ed indicandoti quelli eventualmente da assumere.

 

Per informazioni Tel. 06 85 05

Le Vitamine

Sono sostanze organiche essenziali che garantiscono la crescita, lo sviluppo cellulare e il corretto funzionamento del nostro organismo. L’organismo umano non è in grado di produrle da solo (tranne in un paio di eccezioni). Devono quindi essere assunte attraverso l’alimentazione. Alcune di queste vitamine vengono assorbite attraverso i loro precursori, detti protovitamine, che vengono poi trasformati da specifici enzimi. Le vitamine vengono distinte in liposolubili e idrosolubili.

Vitamine liposolubili

Sono quelle trasportate dai grassi e immagazzinate nel tessuto adiposo. Ne fanno parte  la vitamina A, la D, la E e la K.  Queste vitamine sono indispensabili  per il nostro organismo, ma solo se vengono assunte nelle giuste dosi: infatti se sono immagazzinate in eccesso vengono infatti smaltite molto lentamente causando seri problemi di salute.  Tale eccesso può verificarsi solo in seguito ad un uso incontrollato di integratori,  cui si dovrebbe invece ricorrere sotto il controllo medico e per periodi limitati.


Vitamine idrosolubili

Sono quelle vitamine che non possono essere immagazzinate, ma vengono eliminate rapidamente tramite le urine.  È per questo motivo che si raccomanda di assumerle quotidianamente attraverso il cibo. Sono vitamine idrosolubili tutte quelle del gruppo B e la vitamina C (acido ascorbico). Anche se in genere un eccesso viene eliminato attraverso le urine, dosi eccessive di vitamina C possono favorire la gotta o, se associate a carenza di ferro, distruggere la vitamina B12.

Un eccesso di vitamina B6, inoltre, può danneggiare fegato e sistema nervoso; sovradosaggi di B2 possono dare disturbi visivi e di B3 ostacolare l’uso degli acidi grassi da parte del cuore durante gli sforzi.
Minerali

I minerali sono elementi chimici necessari, pur se in quantità minime, al funzionamento del nostro organismo. Anche se non contengono calorie e non contribuiscono quindi a fornire energia, intervengono in numerosi processi metabolici. Per esempio partecipano alla produzione e al funzionamento di enzimi e ormoni.

Sono detti macroelementi gli elementi presenti nell’organismo umano in quantità relativamente elevate, il cui fabbisogno giornaliero è superiore a 100 mg. Fanno parte di questa categoria il calcio, il cloro, il fosforo, il magnesio, il potassio, il sodio e lo zolfo. Sono costituenti fondamentali e strutturali delle molecole biologiche, o circolano nei fluidi extracellulari in forma ionica ma in quantità eccessiva determinano vomito, nausea, stato confusionale, stanchezza, disturbi cardiaci, respiratori ecc.
Per i microelementi invece si ha un fabbisogno giornaliero che varia da meno di 1 mg sino a 99 mg.
Ne fanno parte Ferro, Rame, Zinco, Fluoro, Iodio, Selenio, Cobalto, Manganese , Molibdeno.

Un eccesso di tali sostanze risulta molto tossico all’organismo.

Oligoelementi (definiti elementi traccia)

Alcuni integratori contengono anche:

Cromo:

La carenza nell’apporto naturale viene pressoché scongiurata visti i livelli di apporto medio in qualsiasi forma di dieta, ma se ne dibatte l’essenzialità a fronte di forti meccanismi di mercato nell’ambito della supplementazione

Vanadio:

Non sono noti ruoli biologici scientificamente provati in nutrizione umana,  Il suo eventuale ruolo nell’alimentazione è controverso e l’iperdosaggio è altamente nocivo.

Silicio:

Nell’uomo non sono concordi i livelli raccomandati di assunzione, e i sintomi da carenza sono pressoché sconosciuti essendo ubiquitario alle concentrazioni utili, negli alimenti vegetali, nell’acqua potabile, in molti tessuti animali.

Importante

Il fabbisogno di vitamine e di minerali varia a seconda dell’età e del sesso, ma anche in situazioni particolari come la gravidanza e l’allattamento.
E’ molto importante che l’apporto di queste sostanze sia bilanciato, così da garantire il corretto funzionamento dell’organismo, non rischiando di correre rischi per la salute dovuti alla loro mancanza o, come molte volte avviene, alla loro presenza eccessiva. Poiché le vitamine e i minerali di cui abbiamo bisogno si trovano nel cibo, solo in alcuni frangenti e sotto il controllo del medico è giustificato il ricorso a integratori per bilanciare l’eventuale carenza di alcune di queste sostanze, ed in ogni caso è corretto verificare il reale fabbisogno nonché un eventuale sovradosaggio nel caso se ne dovesse fare uso.

Leaflet NormoVitamin_co
Scarica la brochure

 

Per informazioni Tel. 06 85 05

× Chat