Artemisia_cistoscopia
La cistoscopia consente di vedere, grazie all’utilizzo di un particolare apparecchio a fibre ottiche dotato di un tubo flessibile e/o rigido, la superficie interna della vescica e l’imboccatura degli ureteri, i due condotti che collegano la vescica ai reni.
L’esame consente anche, qualora il caso lo richieda, di effettuare prelievi di piccole quantità di tessuto che vengono poi analizzate in laboratorio.
La cistoscopia viene utilizzata ogni qualvolta sia necessario indagare su un’eventuale alterazione della vescica ed in particolare, viene prescritta qualora si voglia avere conferma della presenza di formazione anomale, individuate precedentemente dall’ecografia, oppure nel caso in cui sia necessario scoprire l’origine della comparsa di sangue nelle urine.

La durata: e’ 30 minuti.

Preparazione:

  • IL/La paziente non deve avere una infezione urinaria;
  • deve eseguire preventivamente una Urinocoltura e, se presente una infezione, praticare la opportuna terapia prescritta dal medico curante.
  • Non è necessaria la vescica piena.

Nel caso di anestesia portare in visione i seguenti esami:

  • EMOCROMO
  • PT
  • PTT
  • FIBRINOGENO
  • ECG (elettrocardiogramma)